11 Maggio 2021
News
percorso: Home > News

E´ MANCATO GIULIO CAMPANATI, IL "PRESIDENTISSIMO"

30-10-2011 -
È venuto a mancare, all´età di 88 anni, Giulio Campanati, Presidente dell´AIA per 18 anni dal 1972 al 1990.
Il Presidente dell´AIA, Marcello Nicchi, il Vice Presidente, Narciso Pisacreta, il Responsabile del Settore Tecnico, Alfredo Trentalange, il Comitato Nazionale, il Consiglio Centrale e tutti gli arbitri italiani esprimono il proprio profondo cordoglio.
Si uniscono al dolore della famiglia anche il Segretario dell´AIA, il Direttore Responsabile della Rivista l´Arbitro ed i Coordinatori della Redazione.
Il Presidente della FIGC, d´intesa con il Presidente dell´AIA, ha disposto che su tutti i campi di Serie A e Lega Pro, previste per oggi, venga osservato un minuto di raccoglimento.
Il "Presidentissimo", così veniva ricordato da tutti, appartenente alla Sezione di Milano, debutta in Seria A nel 1952 ed ha diretto 166 gare nella massima serie, fino al 1966 quando lascia in anticipo l´attività arbitrale per dedicarsi a quella dirigenziale.
Arbitro internazionale dal 1956, ha diretto la finale di ritorno di Coppa delle Fiere nel 1962 (Barcellona-Valencia), due semifinali in Coppa delle Coppe (nel 1964 e nel 1966) e viene selezionato per arbitrare al torneo calcistico dell´Olimpiade di Roma nel 1960, dove a L´Aquila dirige Danimarca - Tunisia 3:1. Come Dirigente è stato Componente della Commissione Arbitrale della FIFA dal 1968 al 1992, e contemporaneamente anche della Commissione UEFA, è stato designatore dei direttori di gara di serie A nei primi anni Settanta. Attualmente era Dirigente Benemerito FIGC.
Il Presidente Alessandro Masini, il Consiglio Direttivo e tutti gli associati della Sezione di Genova esprimono il proprio profondo cordoglio ai famigliari.

E´ stata predisposta la camera ardente presso IEO - l´Istituto Europeo Oncologia in Via Ripamonti 435 a Milano con orario lunedì 8.30-12.00 e 14.30-17.00 - martedì 8.30 -13.00.
I funerali si svolgeranno mercoledì a Milano.

Fonte: www.aia-figc.it

Realizzazione siti web www.sitoper.it